Stanze (2008)
 

 

Storie che non si incontrano mai, che non si intrecciano mai.

Vissute dentro a stanze, nascoste. Stanze che assorbono le emozioni e i vissuti di chi vive in loro … come il corpo, che ricorda sempre. 

Tutto. Stanze che cambiano , portando impresse nei muri, invisibili, le storie che hanno visto vivere e vissuto come testimoni. Silenziosi, immobili. Senza giudizio. Stanze che amplificano l’energia dei corpi ,che costringono le emozioni ad assalirti, a viverle. E loro corrono, insieme ai pensieri, alle relazioni, al destino, alla vita e ti si scagliano contro, ti entrano dentro, e tu puoi solo viverle ed esserne posseduto, anche se non ne avresti voglia. In noi vi sono tutte le passioni e tutti i vizi e tutti i soli e le stelle, abissi e alture, alberi, animali, boschi, fiumi, questi siamo. Le nostre esperienze, sono nelle nostre vene, nei nostri cuori. Vacilliamo. Ardenti … tra grossi blocchi di case… 

Foto:

Stanze_foto_01.jpg
Stanze_foto_01.jpg
Stanze_foto_02.jpg
Stanze_foto_02.jpg
Stanze_foto_03.jpg
Stanze_foto_03.jpg
Stanze_foto_04.jpg
Stanze_foto_04.jpg
Stanze_foto_05.jpg
Stanze_foto_05.jpg
Stanze_foto_06.jpg
Stanze_foto_06.jpg
Stanze_foto_07.jpg
Stanze_foto_07.jpg
Stanze_foto_08.jpg
Stanze_foto_08.jpg

coreografia e regia

Licia Baraldi

 

Musiche: 

J.S.Bach, A. Vivaldi, E. Bosso, M. Boine, A. Riccio, N. P. Molvaer, A. Balanescu

 

Durata spettacolo: 

75 minuti

Video Demo: